dormire bene in gravidanza fa bene al neonato?

A rispondere a questa domanda ci hanno pensato alcuni ricercatori dell’Università di Pittsburgh, diretti dalla psichiatra Michele Okun.

Durante la ricerca sono state osservate la qualità e la quantità del sonno di 170 donne alle ventesima settimana di gravidanza e la reazione al riposo del loro sistema immunitario.
La ricerca ha evidenziato che le donne col sonno disturbato erano quelle maggiormente sottoposte al rischio di parti prematuri o nascite di bimbi sottopeso ed erano anche quelle che presentavano uno stato infiammatorio alterato. Insomma, la mancanza del sonno porta a cambiamenti non proprio salutari nell’organismo di una gestante, col rischio conseguente di complicanze nel post-parto, quindi si ritiene necessario individuare e curare fin da subito i disturbi del sonno nelle donne incinte perché dormire bene e riposarsi sul serio rende naturale e normale il percorso del parto e del post-parto.

Ma a volte ci si rende conto che un ottimo riposo e una buona qualità di sonno dipendono anche dal giaciglio che si utilizza per dormire. Il sonno si sa, è una fase fondamentale per il corpo e per la mente. Lo spirito si rigenera ed espelle tutte le tossine fisiche e mentali accumulate nelle dure giornate di lavoro o di studio. Occorre allora volersi bene durante la fase del sonno ed essere comodi mentre si dorme; quindi non c’è cosa migliore che distendersi su di un materasso pratico, confortevole e, perché no, curativo.

Esiste un tipo di materasso adatto a tutto questo e pronto a rispondere ad ogni esigenza di comfort. Si tratta del materasso memory foam. La particolarità di questo materasso è che si adatta al calore del corpo e, attraverso questo adattamento, si modella alla linea del corpo stesso, portando il materasso ad assumere un calco preciso delle caratteristiche fisiche del soggetto che vi si distende, distribuendo il peso del corpo in maniera uniforme.

Questo avviene grazie al materiale vicoelastico di cui è composto. Certo, occorrono circa 30 minuti prima che il materasso si adatti al calore del corpo disteso, ma una volta passato il tempo necessario, il benessere nel sonno comincia a farsi sentire. Inoltre la rigidità di questo materasso memory foam è medio-alta il che permette alla colonna vertebrale di assumere posizioni lontane dalla scomodità, evitando così dolori alla schiena e alle articolazione. E questa è un’innovazione sotto molti punti di vista. Il prezzo dei materassi in memory è un po’ alto, ma certamente vale tutta la provata e concreta qualità che offre. In più la salute di una persona – o di due, in caso di donna incinta – è fondamentale e prendersi cura di se stessi è umanamente sacrosanto.

La rigidità e l’adattabilità del miglior materasso memory consentono, dunque, di avere un riposo degno di essere chiamato tale ed un sonno profondo. E per una donna che tra poco sarà mamma la comodità di dormire su un materasso che la abbraccia alla perfezione assumendone la forma e non facendola sprofondare tra le piume (come avviene con i materassi morbidi) è importante, anzi, essenziale.